News VERDI
Pianta ornamentale e officinale

La Peonia dei matti e dell'imperatore

La Peonia è una pianta molto diffusa in Europa anche allo stato selvatico. Secondo Plinio il vecchio, il nome deriva dall'uso che della pianta faceva il dio Peone, medico degli dei, tramutato in fiore, una Peonia appunto, dopo aver liberato Latona dai dolori del parto.

A questa pianta, fin dall'antichità, vennero attribuite mille virtù. Grazie alle proprietà officinali veniva usata come antidolorifico... Ma è nota anche per un'usanza curiosa: si diceva che un rametto legato al collo dei pazzi li potesse curare dalla follia. In Cina e in Giappone, dove la Peonia è molto più grande rispetto a quella europea, era il fiore

degli imperatori, i soli che potevano coltivarlo e coglierlo.

Nel linguaggio dei fiori assume il significato di vergogna e timidezza. Un dono perfetto quindi per un'amata un po' ritrosa.

Le specie più note come piante ornamentali appartengono a due gruppi distinti: le Peonie erbacee (con fiori molto decorativi, a volte privi di profumo, di una vasta gamma di colori) e le Legnose o arboree (piuttosto rustiche e con generosa fioritura). Le Peonie sono perfette per le aiuole nei giardini, come macchie fiorite su tappeti erbosi, o in vaso sui terrazzi. Facili da coltivare, gradiscono esposizione in pieno sole o mezz'ombra, suolo ben concimato con sostanze organiche, neutro o leggermente acido, privo di calcare e fresco nei mesi estivi.

Leggi le altre news...




home | chi siamo | newsletter | news | contatti | credits | privacy              Ciavattini © | All right reserved | Tutti i diritti riservati | reserved                 seguici su facebookfacebook