News VERDI
Il punto su terricci e fertilizzanti

Fertili, equilibrati e sostanziosi

Due sono i passi da compiere per avere piante verdi e rigogliose: selezionare il giusto terriccio e scegliere il fertilizzante migliore. Con il termine terriccio si intende lo strato superficiale del terreno composto di terra e elementi derivati dalla decomposizione chimica e biologica di sostanze organiche come radici, foglie, fiori, ecc., che secondo la terminologia comune viene definito humus. Per fortuna oggi il mercato aiuta a districarci nella scelta del terriccio migliore: infatti ormai tutti i produttori mettono a disposizione di professionisti e hobbisti una serie di terricci ben composti e equilibrati, già pronti per l’uso. I fertilizzanti invece sono mezzi “tecnici” che permettono alle piante di crescere rigogliose e robuste; allo
stesso tempo aumentano, o conservano, la fertilità del terreno. È necessario fare molta attenzione alla quantità e alla qualità dei fertilizzanti che utilizziamo: fare da sé non mai una buona idea, soprattutto se non si è esperti: se le quantità fornite sono maggiori rispetto alle reali necessità, si rischia di intossicare la pianta e di conseguenza di indebolirla. È inoltre di fondamentale importanza comprendere che nella concimazione bisogna considerare il binomio pianta/terreno: esso deve essere nutrito quanto la pianta, così da garantire salute e buone produzioni. Le sostanze di cui terreno e piante necessitano sono, generalmente, azoto, potassio e fosforo, elementi base di cui sono composti i fertilizzanti in commercio.
Leggi le altre news...




home | chi siamo | newsletter | news | contatti | credits | privacy              Ciavattini © | All right reserved | Tutti i diritti riservati | reserved                 seguici su facebookfacebook