News VERDI
Le piante più strane del mondo...

I “colossi” del mondo fiorito

La Rafflesia arnoldii, è una pianta parassita che è stata scoperta agli inizi del 1800 nella foresta pluviale dell’Indonesia, non ha tronco, foglie e radici. Il fiore può superare i 100 cm di diametro e pesare fino a 10 kg. L’odore di questo fiore è di carne putrefatta, per questo motivo viene chiamato “fiore cadavere”. E’ una pianta molto rara e anche in pericolo di estinzione in quanto per poter vivere ha bisogno di precisissime condizioni ambientali. Mentre l’Amorphophallus ha la più grande infiorescenza, la Rafflesia ha il

fiore più grande.
La Dracunculus vulgaris (sin. Arum dracunculus), appartenente alla famiglia delle Araceae è originaria della zona del Mediterraneo, il fiore è  una spata color granata scuro: tutta la pianta è strutturata in modo tale da sorreggere il fiore il cui spadice può raggiungere i 50 cm. Anche questa pianta è maleodorante di carne in putrefazione.
La Amorphophallus titanum, della famiglia delle Araceae e originaria dell’isola di Sumatra, possiede l’infiorescenza più grande al mondo, fino a 3 m di altezza, e somiglia ad un fallo.

Leggi le altre news...




home | chi siamo | newsletter | news | contatti | credits | privacy              Ciavattini © | All right reserved | Tutti i diritti riservati | reserved                 seguici su facebookfacebook